Accompagnamento alla nascita

accompagnamento-nascita

 

C’è un luogo in cui il tempo non è scandito dal ticchettio dell’orologio, ma dal battito del cuore.

Bianca Buchal

 

La nascita di un figlio è una delle maggiori gioie che la vita offre. Al contempo rappresenta l’opportunità di una crescita personale.

Nell’affrontare l’arrivo di un bambino ci si deve preparare a cambiare il proprio stile di vita per adattarsi al nuovo compito. In compenso però, si va incontro a una gioia così grande capace di annullare il disagio di ogni rinuncia.

Il percorso di accompagnamento alla nascita si propone di accompagnare la madre – o meglio ancora, entrambi i genitori – lungo tutto il percorso di nascita, da prima del concepimento al parto e oltre.

Il fine è di dar loro le basi per accogliere la vita, scoprire chi sono loro stessi e chi è il bambino, di conoscere e riflettere sul loro nuovo ruolo genitoriale. I genitori possono beneficiare di straordinari momenti di apertura verso una nuova consapevolezza che apre ai veri valori della vita, allontanando al tempo stesso paure e incertezze.

Come il seme piantato nella terra porta con sé il disegno di ciò che sarà l’albero o il fiore, il germe che il padre dona alla madre porta con sé l’essenza di ciò che sarà il bambino.

Si parla ai genitori dell’educazione come se fossero già pronti a tale funzione. Nel momento in cui hanno i loro bimbi in braccio però si accorgno di non avere le “istruzioni” per crescerlo o per riconoscere e soddisfare i suoi bisogni.

In questo percorso l’educazione prenatale è centrale, e il prenatal tutor durante il percorso aiuta i genitori a sintonizzarsi con il bambino, perché fin da subito possono interagire responsabilmente e affettivamente con lui. Questo offre la possibilità di contribuire positivamente, e in modo determinante, al suo benessere psicofisico e alla sua crescita, agevolando così l’attaccamento e l’accudimento.

Gli studi sulla vita prenatale confermano, senza possibilità di dubbio, che il feto non solo partecipa a tutta la vita emotiva della madre, ma anche che è in grado di ricevere il suo amore, la sua accettazione, così come le ansie e le paure, e tutto ciò influisce sulla sua personalità in formazione.

I genitori, attraverso il percorso di accompagnamento alla nascita verranno seguiti dal prenatal tutor affinché acquisiscano consapevolezza riguardo il loro ruolo. Si daranno così la possibilità di entrare con il cuore, e non solo con la mente, nel flusso dell’amore, nutrendo sia la relazione con loro stessi come individui, come coppia, sia con il bambino. L’amore per nascere e crescere ha bisogno di relazione e comunicazione. Il legame e la relazione che si instaura tra madre e bambino, definito con il termine inglese bonding, agevola tutto questo.

I genitori verranno poi seguiti per ogni esigenza o bisogno anche nella fase post-nascita, un momento ricco di emozioni spesso contrastanti in cui la ricerca di equilibrio è fondamentale.

Diventare consapevoli di quanto si può fare fin dal momento del concepimento è in gesto di grande valore e responsabilità e permette di dare al mondo un figlio con le impronte migliori.

 

Se le donne fossero consapevoli del loro potenziale, nel giro di 50 anni tutta l’umanità potrebbe essere rinnovata.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


Contattami

tania-trutalli-frameSe hai scelto di diventare genitore, o se il tuo bambino è già in viaggio, e vuoi trasformare tutto questo in un’opportunità di crescita, contattami. Sono previsti anche incontri individuali o di coppia come accompagnamento alla nascita.

 

I commenti sono chiusi.